Borgo S. Lorenzo 23/09/2019

Giustificazione delle assenze, entrate posticipate e uscite anticipate.

Giustificazione delle assenze

Le assenze devono essere giustificate con apposito libretto il giorno del rientro alle lezioni.
Il ritardo nel giustificare l’assenza, se superiore a 2 giorni, viene comunicato dal docente in vicepresidenza per la segnalazione ai genitori dell’alunno.

Per le assenze oltre i CINQUE giorni consecutivi: in base al DPR 1518/1967 art. 2 ulteriormente chiarito nell’accordo tra Pediatri di Famiglia e Regione Toscana del 24.01.2013, il certificato di riammissione è necessario solo dopo un’assenza per malattia di oltre cinque giorni (il rientro a scuola il 6° giorno non richiede certificato).

La presentazione del certificato medico può essere evitata solo se l’assenza, evidentemente non dovuta a motivi di salute, viene comunicata per scritto anticipatamente in segreteria didattica.

Entrate posticipate e uscite anticipate

Gli alunni che usufruiscono di mezzi di trasporto pubblici dei quali non esistono corse con orari compatibili con quello di ingresso e/o uscita della scuola, possono richiedere, tramite i loro genitori, un permesso di entrata posticipata/uscita anticipata permanente che verrà annotato sul libretto delle giustificazioni e sul registro di classe.

I ritardi occasionali (max 10 minuti) sono giustificati direttamente in classe dal docente della prima ora che farà la relativa annotazione sul registro con l’indicazione esatta dell’ora di ingresso.

Se il coordinatore di classe rileva che i ritardi sono numerosi e sistematici informerà la vicepresidenza per l’opportuna comunicazione alle famiglie.

Se il ritardo è superiore a 10 minuti l’alunno potrà essere ammesso alla seconda ora di lezione previo permesso rilasciato dalla Presidenza (la giustificazione sul libretto può essere presentata anche il giorno successivo).

Se il ritardo, anche superiore ai 10 minuti è dovuto ai mezzi pubblici di trasporto, l’alunno sarà ammesso in classe senza autorizzazione scritta.

Ingressi dopo l’inizio della seconda ora di lezione possono essere autorizzarti solo in casi eccezionali e adeguatamente documentati.

L’uscita da scuola prima del termine delle lezioni può essere autorizzata solo con la presenza di un genitore o di un suo delegato (per gli alunni minorenni). La richiesta, con l’indicazione del motivo, va effettuata sul libretto e autorizzata in vicepresidenza. L’alunno riporterà il libretto con l’autorizzazione in classe affinché il docente possa effettuare l’annotazione sul registro.
Si precisa inoltre che gli ingressi posticipati e le uscite anticipate sono CINQUE (5+5) per tutto l’anno scolastico. Solo in casi eccezionali potranno essere concessi ulteriori permessi.

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

       Marta Paoli